VIDEO MARKETING SU YOUTUBE

Vuoi davvero conoscere la verità? Ti accontento subito: se realizzi video e usi YouTube per il tuo business stai probabilmente sprecando tempo e soldi. Non mi credi? Guarda il video e ne riparliamo...

CHI È ANDREA GIACOBAZZI

Sono un produttore video, un autore e un consulente. Mi occupo dell'integrazione tra video, internet e marketing. Ho superato i 15 anni di anzianità professionale, come freelance e imprenditore.

La mia è un'esperienza multi-settoriale, dall'industria al commercio, dalla TV al web. Ho collaborato con attività di ogni dimensione, dalla fashion blogger alla multinazionale quotata in borsa, sia in Italia che all'estero.

Sono l'autore del libro "YouTube Marketing. Trasforma i tuoi video su YouTube in strumenti di vendita" per Dario Flaccovio Editore.

Sono anche l'inventore e il proprietario di un brevetto di processo nel settore del digital signage (n. BO2009A000622).

Ho prodotto più di 800 video, servendo oltre 150 clienti in 25 settori differenti. La destinazione d'uso prevalente nelle mie produzioni è sempre stato il web, con YouTube a farla da padrone.

Andrea e il suo team si sono dimostrati validi collaboratori in tutte le fasi dei progetti che hanno eseguito. L'output è sempre stato all'altezza delle aspettative e in molti aspetti migliorativo ed innovativo rispetto a soluzioni adottate in precedenza.

Nella comunicazione ATL attraverso i new media si sono dimostrati preziosi partner e consiglieri.

Francesco Galli
Francesco Galli H. of S. European Importers & Traders at FCA

Andrea è estremamente professionale, preparato e affidabile.

Le sue grandi capacità sono amplificate anche dalla sua giovane età e, se confrontate questo con la profondità della sua esperienza, potete trovare in lui il consulente perfetto.

Non cercate altre soluzioni, Andrea è quella giusta.

Fabio Becchi
Fabio Becchi Export & Marketing Director at Iris Ceramica

VIDEO MARKETING SU YOUTUBE

Il video marketing è la mia specializzazione e maggiore area di esperienza, in tutti gli aspetti: strategia, produzione, distribuzione e analisi.

YouTube è ad oggi lo strumento principale con cui traduco questa specializzazione in risultati.

Se lo usi per la tua attività e desideri migliorare le performance del tuo canale e dei tuoi video, o se ti piacerebbe usarlo ma non sai da dove iniziare, ti propongo una sessione singola di consulenza.

RICHIEDI UNA SESSIONE DI CONSULENZA »

COME FUNZIONA: PERCHÈ COMPILARE IL MODULO DI RICHIESTA

Collaboro singolarmente e in prima persona con ogni cliente. A differenza di altri, non affido il lavoro a consulenti junior e apprendisti.

Di conseguenza, il numero di clienti che riesco a seguire è limitato. Per questa ragione, prima di accettare un appuntamento e prendere un impegno nei tuoi confronti, mi assumo la responsabilità di valutare attentamente SE e COME posso esserti di aiuto.

Nel caso ritengo fin da subito di non poterti essere utile, te lo dico senza problemi ed evitiamo di perdere tempo entrambi. Il modulo di richiesta serve proprio a questo.

  1. Compila per bene il modulo di richiesta
  2. Entro 24/48 valuterò la tua richiesta e se riterrò...
    • ...di poterti essere di aiuto procediamo
    • ... di NON poterti essere di aiuto finisce qui
  3. Nel primo caso, ti risponderò con i dettagli per il pagamento (fin qui non c'è obbligo di acquisto)
  4. Ricevuto il saldo ti scriverò per fissare data e ora del nostro appuntamento (2/3 opzioni)
  5. Enjoy

IMPORTANTE: la consulenza è per aziende e professionisti che fanno business vendendo prodotti e servizi. Non importa il settore e non importa la dimensione dell'impresa. Ciò che conta è che l'obiettivo sia quello di ottenere risultati di tipo commerciale. Non lavoro con chi cerca genericamente pubblico per intrattenimento (YouTuber, divulgatori senza mestiere, opinionisti, aspiranti star, cercatori d'oro, motivatori illuminati).

IL MIO LIBRO

YOUTUBE MARKETING

Trasforma i tuoi video su YouTube in strumenti di vendita

Copertina flessibile, 233 pagine
Dario Flaccovio Editore, Collana Web book
Prefazione di Francesco Boschetti (Zare.it)
Contributo di Francesco Margherita (Seogarden.net)

Con questo manuale pratico ho voluto offrire una visione strategica solida e suggerimenti frutto dell'esperienza per aiutare imprenditori, professionisti e comunicatori a comprendere come usare YouTube in modo profittevole.

ACQUISTA SU AMAZON »

Ho acquistato il libro "YouTube Marketing" di Andrea Giacobazzi pensando di acquistare il solito libro pieno di menate su come aumentare i fan e diventare una stella, invece ho trovato un vero professionista del video marketing. Grazie Andrea! (Non ti conosco di persona e non ti conoscevo prima di questo libro quindi il grazie è ancora più vero).

Finalmente un libro che non spara stronzate entusiaste e approccia l'argomento dal lato marketing vero e proprio. Super consigliato per chi vuole fare Video Marketing su Youtube sul serio.

Cristiano Guidetti
Cristiano Guidetti Co-Founder at TB Net Srl (Bloggers & Media Relations)

Dubbi? Domande? Vuoi metterti in contatto con me? Scrivi a supporto@andreagiacobazzi.it.
Oppure guarda qui sotto: a queste domande trovi già risposta.

DOMANDE VARIE E CHIARIMENTI

Non ci capisco niente. Da cosa mi conviene iniziare? +

Se hai questo dubbio, le soluzioni sono due: confrontarsi con una sessione singola di consulenza, e valutare insieme se vale la pena per la tua attività investire nel video marketing su YouTube, oppure rimanere nel dubbio.

Il mio canale YouTube è già ottimizzato. Puoi aiutarmi lo stesso? +

In che senso il tuo canale YouTube è già ottimizzato? Nel senso che "credi" sia già ottimizzato o hai pagato qualcuno che lo facesse e quindi "pensi" sia già ottimizzato?

Se "credi" vuol dire ne hai certezza. Se "pensi" vuol dire che un dubbio rimane. In entrambi i casi, l'unico modo per essere certi di confrontarsi su qualcosa di concreto, e non perdere tempo a discutere del sesso degli angeli, è una sessione di consulenza.

Quindi la risposta è sì, posso aiutarti lo stesso.

Il mio canale YouTube ha meno di 10 video. Vanno bene anche per me i tuoi servizi? +

Beh, direi che siamo al limite. Il punto è questo: hai già realizzato dei video che ancora non sono pubblicati sul tuo canale (o hai intenzione di realizzarne altri),  oppure quei 10 sono e quei 10 rimangono?

Per onestà te lo dico subito: con così pochi contenuti non ci farai molto. Puoi comunque fare un'operazione d'immagine (ho un servizio apposta per questo), così hai un canale elegante ed efficace.

Tuttavia, oltre a trovarti con un canale ordinato, dall'aspetto professionale e con quei pochi video correttamente ottimizzati (se il settore non è molto competitivo potrebbero comunque finire in prima pagina), grandi risultati in termini di traffico non ci saranno.

Non c'è un numero di video preciso da fare. Ma almeno un video nuovo al mese lo ritengo fondamentale.

In ogni caso, se vuoi un confronto diretto sul tuo caso specifico ti propongo una sessione singola di consulenza.

Il mio è un canale d'informazione (news). Puoi aiutare anche me? +

Sì, l'ho già fatto con due canali. Uno dei quali abbastanza importante, nell'ordine di qualche decina di migliaia di visualizzazioni al giorno.

Il punto è questo: in un caso l'obiettivo era iscrivere le persone alla newsletter e il target era limitato a un'area poco più che provinciale. Nell'altro caso l'obiettivo era raccogliere donazioni. In entrambi i casi, si trattava di obiettivi commerciali specifici, non di semplice "audience".

Questa è la condizioni essenziale per lavorare insieme e perché io possa esserti di vero aiuto. Se cerchi solo l'audience (ci devono vedere tutti), non sono il professionista giusto. Per togliere ogni dubbio, se ancora ne hai, ti suggerisco una sessione di consulenza. Per i servizi vediamo dopo.

Il mio canale YouTube promuove i prodotti di un e-commerce. Puoi aiutare anche me? +

Azz! E me lo chiedi pure? Certo che sì.

Con il commercio elettronico direi che l'obiettivo è abbastanza netto: vendere. Serve una premessa: nel tuo caso i tipi di video che realizzi e hai realizzato sono piuttosto importanti. Non che per altre attività non lo siano, però nel tuo caso è ancor più rilevante.

Detto questo, se hai un sito di commercio elettronico una sessione di consulenza la devi prenotare subito! 😀

Il mio canale promuove prodotti in affiliazione. Puoi aiutare anche me? +

Potrei semplicemente dirti di leggere la risposta che ho dato per l'e-commerce (qui sopra). Certo che posso aiutarti. Non m'interessa se i prodotti sono i tuoi o se prendi una provvigione su quelli di altri. Per ciò che dobbiamo fare insieme non fa differenza.

PS. Come ho detto a chi ha un sito e-commerce, prenota subito una sessione di consulenza 😀

La nostra è un'attività industriale. I tuoi servizi funzionano anche per il nostro settore? +

Sì. La maggior parte dei miei clienti sono industrie e aziende che servono le industrie, dalla officina meccanica che produce macchinari per linee produttive a multinazionali quotate in borsa.

Fidati, non sono un improvvisato. Sono più di 15 anni che mi occupo di video marketing. Non vivo di teorie altrui, magari apprese oltre oceano. La teoria me la costruisco da solo sulla base dell'esperienza. Sono la fonte, non un traduttore o un esegeta.

Ok Andrea, mi fido di te. Mi puoi fare un preventivo per (qui metti quello per cui vuoi un preventivo)? +

No, non faccio preventivi. A nessuno e per nessuna ragione. Tutto inizia con una sessione singola di consulenza, la cui tariffa è chiaramente indicata nel modulo di richiesta.

Quella è la porta d'ingresso. Poi, nel caso ci siano le condizioni per entrambi, si valuta il seguito.

Ho bisogno di fare i video. Puoi pensarci tu? Vieni tu a farmeli? +

Calma, un passo alla volta.

Sono un produttore video, non sono un videomaker. Non faccio riprese e montaggio in prima persona, metto in piedi una squadra in base all'esigenza e la dirigo affinché il lavoro commissionato sia eseguito a regola d'arte, in tutti gli aspetti. Questo è il mestiere del produttore.

Detto ciò, spostare mezzi e persone ha dei costi talvolta rilevanti. Prima di muoverci, valuto attentamente la richiesta. Ad esempio: chiamarci per il reportage di un evento aziendale, mettiamo un open house, è abbastanza inutile. Può farlo benissimo un qualsiasi videomaker nella tua zona. Diverso è chiamarci per un video istituzionale o un piano completo di video marketing.

Per adesso, quello che posso offrirti se hai bisogno di video è una sessione di consulenza, nella quale confrontarci sulla tua esigenza e verificare se ci sono le condizioni per un eventuale collaborazione.

PS. Ti avviso che, probabilmente, alla fine della consulenza potresti avere un'idea del tuo bisogno molto diversa da quanto immagini adesso... succede continuamente.

Cosa mi serve per usufruire dei tuoi servizi? +

Da un punto di vista tecnico ti serve solo Skype.

Però, è importante chiarire un punto: pre-condizione essenziale per usufruire dei miei servizi è avere un canale YouTube già avviato, con almeno 10/12 video. Oltre a questo, sarebbe preferibile che hai già intenzione di produrre nuovi contenuti video, altrimenti a cosa ti serve la mia consulenza?

A cosa serve inviare una richiesta? Non facciamo prima se ti chiamo al telefono o ti mando una email? +

Inviare una richiesta serve a non perdere tempo, né il mio né il tuo. Una volta che hai compilato il modulo di richiesta, mi prendo la responsabilità di valutare il tuo canale YouTube e il tuo sito internet.

Se ho il dubbio di NON poterti essere di aiuto te lo dico subito via email, così non perdiamo tempo.

PS sulle telefonate. Ho un solo telefono. Il doppio telefono (aziendale e privato) l'ho smesso nel 2011 e non ho alcuna intenzione di riprenderlo. E il solo ed unico telefono che ho non squilla mai. Perché non ho clienti? Ahahah... dai, siamo seri! Il mio telefono non squilla perché tutti sanno che non rispondo mentre lavoro. Quindi, se pensi che facciamo prima via telefono ti sbagli.

PS sulle email. Se mi scrivessi una email al posto di inviare una richiesta, dovrei risponderti chiedendoti le stesse informazioni che sono sul modulo, con l'aggravante che se mi scrivi un papiro lo devo leggere, magari per scoprire dopo due scambi di messaggi che non siamo nelle condizioni di collaborare. Che senso ha? Si va meglio e più veloci con il modulo di richiesta, non credi?

Ti va di fare una collaborazione su di un progetto? Dai, se funziona dividiamo a metà... +

No, non prendo in considerazione questo tipo di collaborazioni. Evita di propormi partnership a progetto perché tanto non le accetto e non ne sono interessato, qualsiasi sia l'opportunità.

Facciamo così: visto che sei tanto sicuro dei risultati, ti pago quando arrivano.. +

Che simpatia! Facciamo così: accetto la tua proposta, prendo le informazioni che mi servono e apro un'azienda che ti fa concorrenza. Così quando arrivano i risultati non devo dividere con te!

Provocazioni a parte, i risultati non dipendono solo dall'efficacia dei miei servizi.

Ti faccio un esempio: io ti sistemo il canale YouTube e dopo un po' ti porta 100 visite al giorno sul tuo sito internet (è un numero a caso, non sto garantendo 100 visite al giorno a chiunque). Il mio lavoro ha prodotto un risultato, significativo e misurabile.

Ma dopo c'è il tuo sito, che non dipende da me. E poi c'è la tua capacità di vendere, che non dipende da me. Senza contare l'efficacia della tua offerta, che non dipende da me.

Insomma, direi ci siamo capiti: l'attività è tua, non mi assumo il tuo rischio d'impresa.

La tariffa è IVA Compresa? Puoi farmi la fattura? +

Certo! Tutti i miei prodotti e servizi sono venduti con regolare fattura. E le tariffe che vedi indicate su questo sito sono la cifra complessiva che dovrai versare.

Ho un problema! Mi serve la tua consulenza subito. Come facciamo? +

Ecco, hai detto bene: "ho un problema"... che è tuo, non mio. Fa parte del mio lavoro aiutarti a risolverlo, ma "subito" è una parola che mi mette di cattivo umore. Soprattutto perché negli argomenti che tratto, video marketing e YouTube, l'urgenza non esiste. Sono un professionista disponibile, non a disposizione. Con chi non capisce la differenza preferisco non averci a che fare.

Ma chi ti credi di essere? Come sarebbe che selezioni se lavorare con me o no? +

Non posso aiutare tutti, per qualsiasi problema e in qualsiasi situazione. Questa cosa non esiste. E a differenza di altri consulenti che per incassare accettano tutto (lasciandoti a te la delusione), mi prendo la responsabilità di valutare prima se posso esserti realmente di aiuto oppure no.

La "selezione", se così la vuoi chiamare, va in questo senso. Non è per tirarsela (anche se, per fortuna, non avendo bisogno di raccogliere ogni opportunità un po' di piacere lo provo anche a tirarmela).

YouTube è morto/saturo/non funziona, l'ha detto (qui metti il nome del guru che l'ha detto) +

Sì, l'ho sentito dire anch'io. Ma è una sciocchezza senza alcun fondamento. Fa effetto, fa notizia, attira l'attenzione, ma resta una sciocchezza. Lo dicono i numeri stessi di YouTube.

PS. Che YouTube era morto lo aveva detto anche uno tra i più noti comunicatori online italiani (che vive in Inghilterra). Peccato che 2 anni dopo ha cambiato idea ed ammesso di essersi sbagliato... quando 2 anni prima c'era un perfetto sconosciuto (io) che suggeriva "il fatto che tu non sai usarlo come si deve non vuol dire che è morto o non funziona, vuol dire che TU lo conosci poco e non sai come sfruttarlo".

Cari amici, lasciate perdere i Nostradamus digitali, non ne azzeccano una.

YouTube nel mio settore non funziona, meglio Facebook / Instagram-IGTV / Snapchat / eccetera. Giusto? +

No. Sbagliato. I numeri dicono il contrario.

Possono esserci situazioni in cui YouTube non è il media più indicato per l'obiettivo che vuoi conseguire. Ma in generale non è YouTube che non funziona nel tuo settore, sei tu che non lo sai fare funzionare.

Se hai dei dubbi, metti un attimo da parte i servizi e prenditi una sessione di consulenza, così verifichiamo insieme se i tuoi dubbi sono fondati.

Quale videocamera/fotocamera/software/set luci/microfono/eccetera mi consigli? +

Non mi occupo di tecnologia, faccio un altro mestiere.

Certamente fa parte del mio mestiere conoscere le varie tecnologie e quali possono essere le soluzioni migliori in base ad esigenze specifiche. Ma non sono un esperto di "mezzi", sono esperto del cosa fare con quei mezzi, perché farlo e come farlo.

Giusto per chiarire, voglio dirti che la "tecnologia dei mezzi" è sopravvalutata. Non sarà la videocamera migliore o il giusto software di montaggio a rendere più efficaci i tuoi video.

Posso fare i video animati/animated explainer video con il software (quello che vuoi)? +

Certo che puoi farli. Anzi, in alcuni casi è la soluzione corretta. Il punto è proprio "in alcuni casi". Non vanno sempre bene e non sono sempre la soluzione più indicata. Dipende da cosa ci devi fare.

Se vuoi un confronto rapido valuta una sessione di consulenza.

Non ho skype / non so cosa sia skype / non mi piace skype, eccetera. Come facciamo? +

Semplice: non facciamo. Io uso Skype. Se non ti piace/non lo conosci/ non lo vuoi usare pazienza, vuol dire che non lavoreremo insieme.

Mi spieghi perché dovrei fidarmi di te e non di (il guru che vuoi) che ha migliaia di iscritti al suo canale YouTube? +

Questo è uno dei più grandi fraintendimenti in materia. Migliaia di iscritti e milioni di visualizzazioni (li ho fatti anch'io, ma non con il mio canale personale) sono indicatori di successo... in termini di audience.

Tuttavia, audience e business non sono la stessa cosa. Le differenze le ho spiegate in dettaglio nel mio libro e le accenno anche nel webinar gratuito.

Vedi, di guru che hanno migliaia di iscritti al canale YouTube ma che portano a casa il pane facendo altro rispetto a ciò che dicono ce n'è a decine. Al contrario, sono molti meno quelli che vendono (e bene) anche senza un'audience pazzesca.

Proprio sull'argomento YouTube Marketing c'è un caso eclatante: la persona con il canale più visitato d'Italia si è messa a fare altro. Perché stanca del fatturato generato? Non credo. Penso piuttosto che nonostante l'ottima esposizione non riusciva a farci business.

Se vuoi fare anche tu quella fine accomodati. Io lavoro per chi vuole un pugno di iscritti che però comprano.

Se dici di essere esperto di YouTube, perché non sei famoso su YouTube? +

Essere famosi e vendere sono due cose diverse. Se volevo diventare famoso facevo l'intrattenitore. O il motivatore. Cose che, tra l'altro, mi vengono veramente male. Sono dell'idea che se cerchi intrattenimento guardi la tv, vai al cinema o al circo, dove dovrebbero stare i pagliacci. E se ti serve motivazione cercala altrove. Io sono serio e concentrato sul lavoro: non posso darti né intrattenimento né motivazione.

Ho scelto di fare il professionista e l'imprenditore. L'esposizione, che potremmo chiamare in malo-modo "famosaggine", m'interessa solo in relazione alla quantità di pubblico che riesco a convertire in clienti.